08/02/15
Studio italiano conferma potere antiage della proteina Creb1. Si produce se si assumono meno calorie. Più salute per la gente e anche per il pianeta.
leggi...
"Chi ha paura di sognare
e' destinato a morire"
Bob Marley
 


Bookmark and Share



banner geoshelter.it


HOME // ENERGIE SOTTILI < Back

Tatuaggi e piercing: l’'energia vitale viene compromessa
Riflessioni sottili su tatuaggi e piercing
Fabrizio Nencioni
















Oramai diciamo da decenni, è moda tra le nuove generazioni, e talvolta anche tra le vecchie, farsi tatuare tutto ciò che piace, dai cosìddetti "tribali", ai simboli esoterici, a simboli polinesiani e maori, a tutto quanto è possibile immaginare di poter tatuare. Dalle culture dell’Oceano Pacifico, proviene la tendenza a farsi tatuare lentamente nel tempo tutto il corpo, tatuaggi che una volta erano propri dei marinai e di coloro che avevano conosciuto le galere; questo avveniva perché entrambe queste categorie di persone, avevano molto tempo a disposizione che veniva speso nei tatuaggi.

Farsi tatuare sul corpo un simbolo, energeticamente non è quella cosa che chi lo fa intende: abbellirsi. Un tatuaggio ha SEMPRE un valore energetico sottile e talvolta questi simboli sono congesti, cioè per congesto intendo negativo per coloro che hanno deciso di averli sul corpo per tutta la vita. Senza parlare del pericolo di infezioni virali.
Anche un simbolo esoterico diciamo creatore di energia positiva, spesso viene inserito insieme ad altri simboli e quindi il simbolo non è più lo stesso, o viene tatuato in un luogo del corpo, specialmente su di un chakra. Anche in questo caso può portare problemi energetici sottili anche di notevole importanza a chi ha deciso di passarci la vita insieme.
Quindi, se vi volete tatuare una piccola farfalla o un delfino su un polpaccio o sul braccio o su una spalla, fatelo pure, ben difficilmente andrete incontro ai problemi sopra descritti; ma lasciate stare i vari simboli, specialmente quelli grandi dei quali non ne conoscete e non ne potete testare l’energia e specialmente non fate i vostri tatuaggi sui chakra, né anteriori né posteriori.

*         *          *

Discorso diverso ma analogo, per il fatto che si altera l’equilibrio energetico dell'organismo, va fatto per i piercing. L’usanza di bucare le orecchie alle bambine si perde nella notte dei tempi ma i genitori occidentali e specialmente quelli italiani che compivano per tradizione questo atto affinchè le bambine potessero mettersi gli orecchini, non erano a conoscenza che l’orecchio rispecchia pari pari il corpo umano come, del resto, la pianta del piede. Ed infatti, in agopuntura, è molto facile che il terapeuta usi i padiglioni auricolari come luogo per mettere i suoi aghi.

Non parliamo poi quando nelle orecchie vengono fatti molti più buchi di quello per un orecchino per lobo; lo squilibrio che si crea è veramente notevole e non c'è da meravigliarsi se chi ha molti buchi nelle orecchie presenta problemi come la cefalea. Bucarsi il corpo è comunque e sempre un trauma che il nostro organismo subisce, specialmente nelle orecchie ma anche dove vedo che sono posti molti piercing, come sulla lingua, nel naso o addirittura anche in parti intime.

Bucare il corpo in qualsiasi punto con fori permanenti e di notevole calibro come quelli dei piercing, significa il rischio di interrompere alcuni delle migliaia di vitali meridiani energetici che scorrono in esso col rischo di alterare, ostacolare, deviare o fermare la nostra energia vitale che scorre, appunto, nei meridiani.

Anch’io, a suo tempo, mi feci un buco nel lobo dell’orecchio sinistro per metterci l’orecchino: ma a quel tempo non avevo nessuna conoscenza delle energie sottili e dello squilibrio che mi potevo procurare.




Vari piercing a un bambino

Fai una domanda o inserisci il tuo commento:
Nick:
Testo