08/02/15
Studio italiano conferma potere antiage della proteina Creb1. Si produce se si assumono meno calorie. Più salute per la gente e anche per il pianeta.
leggi...
"Chi ha paura di sognare
e' destinato a morire"
Bob Marley
 


Bookmark and Share



banner geoshelter.it


HOME // ENERGIE SOTTILI < Back

I Chakra, meravigliose macchine sottili
Come sono fatti e come funzionano
Andrea Amato



















Come sono fatti i chakra, quanti sono i principali, il colore a loro attribuito, gli organi che controllano e molto altro, lo potete trovare in qualunque testo che ne parli, in libreria ve ne sono veramente molti.
Dallo splendido Mani di Luce di Barbara Brennan a La Luce nel Corpo.
Ho chiesto al mio amico Andrea Amato del CRESS di Roma di farmi un articolo sulla visione dei chakra che ha Roberto Zamperini, il geniale inventore del Cleanergy.
La visione di Zamperini è un po' diversa da quella classica orientale ed è per questo che vale la pena di leggerla.

Fabrix
_____________________________

La cultura orientale fornisce ampi concetti filosofici ed esoterici sui chakra, molti Maestri parlano della loro funzione e disposizione sul corpo energetico.
Ma il modello più chiaro e interessante di concetto di Chakra è suggerito oggi dal Dr. Zamperini, che nella sua TEV (Tecnica Energo Vibrazionale) ci da la possibilità di capire il funzionamento di un centro energetico (foto a fianco).

I Chakra possiamo definirli come degli organi sottili che hanno il compito di assorbire  dall’esterno energie sottili pure, e di espellere verso l’esterno quelle congeste, prodotte da organi, tessuti e cellule.
Ogni Chakra ha il compito di rifornire di energia sottile pura alcuni organi, tessuti, cellule e funzioni, e di controllarne il livello di energia vitale.

Il Chakra è composto da una parte interna detta radice chakrale, e da una esterna costituita da una sorta di imbuto e da un filtro esterno.
La radice chakrale si occupa dello smistamento delle energie sottili, ed è costituita da una parte superiore (definita parte IN) dove entra energia pulita, e da una parte inferiore (definita parte OUT) dove esce l’energia congesta. A regolare quest’attività fra le due funzioni ci pensa una membrana che separa le due parti.
La parte più importante esterna è costituita dal filtro, una membrana di sostanza eterica intelligente,capace, nel suo perfetto funzionamento, di trattenere all’esterno le energie sottili dannose e di lasciar passare quelle pure, difendendoci da congestioni varie soprattutto di natura psichica. Nello stesso tempo il suo corretto funzionamento dovrebbe permettere la permeabilità delle energie congeste provenienti dall’interno, facilitandone l’uscita.

I Chakra sono collegati tra loro da una sorta di rete costituita da infiniti canali, più o meno grandi, dove scorre l’energia. Nella TEV i Chakra principali, quelli attivati dal circuito energetico principale, sono 14, a loro è deputato il compito di gestire il nostro corpo energetico. Ogni Chakra principale alimenta una miriade di Chakra.

Il nostro corpo energetico pur essendo perfetto nella sua concezione, ha bisogno che ogni sua parte lavori al meglio, e come in una macchina, seppur sottile, la manutenzione ordinaria e straordinaria ha un compito rilevante sul nostro benessere. La TEV è una disciplina ed una scuola, basata sulle ricerche e insegnamenti del Dr.Zamperini e sull’utilizzo del Cleanergy per l’attivazione e la decongestione del Campo Energetico Sottile Umano.

Per una visione più completa potete leggere:

Energie Sottili    

Altri testi scritti da Roberto Zamperini:

Anatomia Sottile        La Cellula Madre

Terapia della Casa      Fisiologia Sottile










Modello del circuito energetico umano

Modello strutturale di un chakra

Modello strutturale di un chakra 2

Fai una domanda o inserisci il tuo commento:
Nick:
Testo