08/02/15
Studio italiano conferma potere antiage della proteina Creb1. Si produce se si assumono meno calorie. Più salute per la gente e anche per il pianeta.
leggi...
"Chi ha paura di sognare
e' destinato a morire"
Bob Marley
 


Bookmark and Share



banner geoshelter.it


HOME // ENERGIE SOTTILI < Back

Il biometro di Bovis
Come misurare la qualità dell'energie sottili
Fabrizio Nencioni

 
















Si può misurare il livello vibrazionale di un luogo, di un oggetto, di una persona e anche di una situazione con molti strumenti; io uso le bacchette a elle tramite una scala graduata e il biometro di Bovis.

Nell'allegato A potete trovare la scala graduata con la quale ho iniziato la mia bellissima avventura nella radiestesia e nelle energie sottili, nell'allegato B vi è l'immagine del biometro di Bovis originale, nell'allegato C la sua trasposizione nella scala graduata per poter misurare le varie radianze o qualità di energia sottile con le bacchette a elle e nell'allegato D il biometro in una sua forma circolare.

Gli altri strumenti radiestesici che si possono usare con il biometro per misurare l'energia sottile, sono il biotensor e il pendolino.

Su un piano fisico una persona in buona salute ha una frequenza di circa 6500 unità Bovis (o Angstrom); si tratta di una lunghezza d’onda di colore arancio situata nell'originale biometro Bovis spostata verso la radiazione infrarossa. Al contrario la vitalità di una persona molto malata può scendere a meno di 4000 di queste unità.
Il tasso vibrazionale di un ambiente dà rapidamente un’indicazione della qualità energetica del luogo.
In un edificio religioso, possiamo trovare dei valori dell’ordine di 8000/9000 unità Bovis(o Angstrom) fino ad arrivare a 13.000/19.000 unità Bovis (o Angstrom) ed anche di più, in certi siti religiosi particolarmente privilegiati.

Un nodo di Hartmann e uno scorrimento sotterraneo di acqua, frequenze energetiche per noi nocive, hanno una vibrazione pari a circa 3000 unità Bovis.

Ogni contatto, ogni vicinanza con livelli vibratori inferiori a 6500 unità Bovis è sfavorevole all’uomo; questa regola vale anche per l’alimentazione.
Ciò che conta effettivamente non è la materia in sé, ma la vitalità che essa contiene, é la vitalità che nutre effettivamente l’individuo.

I veri prodotti biologici, i materiali naturali, sono elementi di alta energia e di alta qualità vibratoria.
La carne di maiale, pur essendo molto saporita, ha una bassissima energia vibratoria, da 2000 a 4000 unità Bovis come, del resto, molti altri alimenti raffinati all'estemo come pasta bianca e zucchero bianco.
Questa differenza è determinata semplicemente da come vengono allevati i maiali, da cosa viene dato loro da mangiare e dalla loro qualità di vita.
Se potranno vivere allo stato brado e si nutriranno bene avranno una vibrazione, se vivranno rinchiusi tutta la vita in un recinto angusto trattati male e nutriti con schifezze, avranno un'altra vibrazione.
Questo discorso vale per tutti i tipi di carne che mangiamo e naturalmente per tutti i generi di frutta e verdura che come scritto sopra, se saranno biologici veri, avranno un alto tasso vibrazionale.

Un altro esempio di bassa vibrazione è quello dei telefonini cellulari e dei computer che vibrano all'incirca sulle 3/4000 unità Bovis ed è quindi necessario usare cautele nell'uso di queste apparecchiature di così largo consumo e di così intensa congestione sottile.




A

B Biometro Bovis originale

C

D

E Doppia scala graduata Bovis

Fai una domanda o inserisci il tuo commento:
Nick:
Testo