08/02/15
Studio italiano conferma potere antiage della proteina Creb1. Si produce se si assumono meno calorie. Più salute per la gente e anche per il pianeta.
leggi...
"Chi ha paura di sognare
e' destinato a morire"
Bob Marley
 


Bookmark and Share



banner geoshelter.it


HOME // ENERGIE SOTTILI < Back

Il Simbolo di Karnak
Uno dei simboli più potenti conosciuti
Fabrizio Nencioni
















Questo simbolo, oltre al nome che da il titolo a quest'articolo, è chiamato anche in molti altri modi: Anello dell’Immunità, Barra Atlantica, Anello del Re ed è uno dei più antichi e potenti simboli conosciuti.

La fonte da cui questo simbolo è arrivato sino a noi è soltanto l’anello riportato nell’immagine di presentazione di questo articolo.
Non vi è alcuna prova che la Barra Atlantica sia incisa o disegnata da qualche parte in Egitto o altrove, in tombe, mastabe, colonne di templi o qualsiasi altro luogo ed invito cortesemente, chi avesse notizie in merito, a comunicarmele.
Sembra che l'anello originale sia stato ritrovato a Luxor nella Valle dei Re nel 1860 in una tomba di un matematico o di un sacerdote, dipende dalle fonti.

Facendo diventare l’anello (che è tridimensionale) una figura piana come se lo aprissimo e lo stendessimo, abbiamo il simbolo di Karnak (ora bidimensionale) disegnato su un foglio come da immagine (allegato 1).
L’anello originale (fonte Frisari) è conservato nell’abitazione del radiestesista R. De Belizal.

Vediamo ora perché questo simbolo è così famoso e conosciuto.
E' tramite la conoscenza del simbolo di Karnak che ho imparato l'arte della radiestesia tramite le bachette a elle.

Per valutare bene la potenza del simbolo di Karnak, è necessario disegnarlo su carta ed ingrandirlo, facendogli assumere dimensioni e specialmente proporzioni diverse da quelle originarie.
Il simbolo originale è in rilievo su un anello, ha una forma rotonda, tende a chiudersi su se stesso e quindi emette onde di forma completamente diverse da quello disegnato su un foglio piano.
Gli effetti che sono sempre stati studiati, sono quelli che possono essere rilevati, tramite radiestesia, dal disegno più o meno grande del simbolo di Karnak.

Il suo potere è notevole per non dire enorme: tende a bloccare la negatività!

Cosa vuol dire? Vuol dire che se c’è un cristallo caricato di energia negativa e sopra ci mettete il simbolo di Karnak, la negatività sottile del cristallo, tramite radiestesia, non la rilevate più rimanendo essa tra il cristallo e il simbolo e non può arrivare a voi. Lo stesso avviene se mettete il simbolo disegnato su di un foglio tra un telefonino (che è un oggetto negativo in quanto emette onde nocive per l'organismo umano) e voi.
La stessa cosa avviene ponendo il simbolo (sempre disegnato) tra voi e un forno a microonde, tra voi e un nodo geopatico, tra voi e una qualsiasi cosa che è portatrice di energia per noi negativa, di qualsiasi tipo essa sia composta: viene schermata l’energia sottile negativa.

Vorrei precisare che la negatività che viene bloccata dal simbolo è la componente sottile della negatività o, per meglio dire, una frequenza della radiazione sottile negativa, poiché detta radiazione non è composta da un’unica emissione, come la luce non è composta da un’unica frequenza.
Mi spiego ancora meglio: se mettete il simbolo di Karnak sopra un telefonino che usandolo vi scalda l’orecchio e poi mettete il telefonino all’orecchio, il calore lo sentirete ugualmente anche se, tramite una misurazione radiestesica del telefonino con su il simbolo di Karnak, la negatività sottile non viene da voi più rilevata; quella densa, che è il campo elettromagnetico vero e proprio fonte anche della radiazione sottile, continuerà a passare anche attraverso il simbolo disegnato su carta.

L’effetto collaterale

La negatività che non compare più ad una rilevazione radiestesica non sparisce ma “esce” dal simbolo prendendo la direzione indicata dalle punte dei due triangoli isosceli.

Accade che se avete un nodo geopatico dove dormite e mettete il simbolo di Karnak frapposto tra voi e il nodo, per esempio tra il materasso e la rete, il nodo non influenzerà più voi quando dormite e la negatività sottile uscirà in direzione delle due frecce e potete così regalare il nodo geopatico al vostro vicino di casa.
In questo caso tutta la negatività viene schermata trattandosi di frequenze di sola negatività sottile.
Accade anche che un foglio con su un simbolo disegnato e sottoposto a continua radiazione negativa, si parassiterà; la negatività, lentamente, tenderà a impregnare il materiale, in questo caso la carta su cui è disegnato il simbolo e, col tempo, quel foglio con su disegnato il simbolo diventerà inutilizzabile per lo scopo di schermarvi dall’energia negativa geopatica.

Come ho scritto sopra, le potenti onde di forma generate dal simbolo in rilievo e ricurvo sull’anello non possono essere le stesse del simbolo disegnato. Succede anche che quando il simbolo viene disegnato, è sempre molto, molto più grande di come è nell’originale e cioè sull’anello.
Poiché il simbolo di Karnak lo troviamo unicamente sull’anello descritto e non disegnato piano e più grande, perchè chi l'ha ideato non ha comtemplato l'ipotesi del disegno? Noi non conosciamo eventuali effetti collaterali che si possono verificare dal disegnare il Simbolo di Karnak, per esempio, su un foglio A4.
Conosciamo bene l’effetto che spinge la negatività in direzione delle punte dei triangoli isosceli; questo non accade nell’anello perché è ricurvo e forse perchè ci sono i buchi alla fine delle punte dei due triangoli.
Con tutto questo voglio dire che, a confronto di coloro che hanno ideato/creato/canalizzato un simbolo come quello di Karnak, noi ci intendiamo di energie sottili come un bambino si intende di ingegneria!

Il mio insegnante di radiestesia, Cristiano Tenca di Biella, comprò a Parigi, molto prima del nostro incontro, un simbolo di Karnak di marmo e in rilievo di 2/3 cm circa e della lunghezza di circa 15/20 centimetri e cominciò a fare esperimenti. Si accorse di tutte quelle cose che ho poi verificato anch'io di persona e che ho sopra descritto e gli accade anche che il simbolo in rilievo era sempre attivo! Dovunque e comunque lo ponesse spostava negatività dappertutto. Per disattivarlo lo dovette distruggere!!

Sembra che nell'anello originale, come potete leggere in Atlantisring, un sito americano, ci siano due buchi all'estremità della punta dei triangoli e anche delle linee che sono la prosecuzione di un lato lungo del triangolo isoscele, come da allegati in fondo pagina 2 e 3, copie in oro e/o argento dell'anello originale con su il Simbolo di Karnak.
Da questo si evince che onde di forma emesse dall'anello sono nettamente diverse da quelle del simbolo disegnato, anche perchè questi particolari non vengono mai riportati nei disegni raffiguranti la Barra Atlantica.

Non ho mai usato il Simbolo di Karnak disegnato e ingrandito come neutralizzatore di energia negativa perché, oltre a conoscere che la negatività esce dal simbolo e si direziona via dalle punte dei triangoli, oltre a sapere che i materiali su cui è disegnato si parassitano, penso anche che ci possano essere ulteriori risvolti negativi che non conosco e non posso conoscere, date le mie limitate conoscenze in materia di energie sottili.

Quello che ho scritto in quest'articolo è il risultato di anni di studi su molìtissimi simboli che ho incontato nella mia vita.
Talvolta è sufficiente un trattino spostato in alto invece che in basso e un simbolo assume una frequenza totalmente diversa, da positiva a negativa, e naturalmente viceversa.
Per fare un esempio che tutti conoscono, il simbolo che rappresenta il segno astrologico dello scorpione che è una specie di m (emme) alfabetica minuscola, è rappresentato appunto come una emme con la sua finale rivolta verso l'alto (all.4)
Come talvolta ho incontrato, se la freccia finale della emme è orizzontale come nel link o peggio ancora, rivolta verso il basso, il simbolo dello scorpione assume una polarità nettamente negativa.

Misurate e vedrete!


E' questo che mi spinge a rimanere molto molto cauto rispetto a tutti i simboli che incontro, tenendo anche conto che in essi vi è ormai una congestione sottile millenaria.





All. 2 Copia anello

All. 3 Copia anello

All 1 Disegno del simbolo

All. 4 Simbolo corretto Scorpione

Fai una domanda o inserisci il tuo commento:
Nick:
Testo