08/02/15
Studio italiano conferma potere antiage della proteina Creb1. Si produce se si assumono meno calorie. Più salute per la gente e anche per il pianeta.
leggi...
"Chi ha paura di sognare
e' destinato a morire"
Bob Marley
 


Bookmark and Share



banner geoshelter.it


HOME // ENERGIE SOTTILI < Back

Energie Sottili 1
Cosa si intende con questo termine?
Fabrizio Nencioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vediamo cosa si intende col termine "Energie Sottili", una parola molto usata e di cui talvolta ci può sfuggire il vero significato, molto più profondo e vasto di quello che può sembrare

Che cos'è l'energia?
Non è così semplice definire l'energia perchè con questo termine si inquadrano fenomeni molto diversi tra loro. I dizionari recitano "energia”: l'attitudine o capacità di un corpo o di un sistema a compiere un lavoro", ma in senso più ampio, per energia si intendono anche molte altre situazioni.

In tutti i testi che trattano gli argomenti più disparati, radiestesia, reiki, pranoterapia, dai lavori su se stessi, alla geobiologia, all’energia delle piramidi, ai cristalli, al Cleanergy, ai crop circle, ai luoghi energetici come certe necrocpoli, oppure dove sono costruite chiese e cattedrali romanico/gotiche o le le tombe dei giganti in Sardegna, si legge spesso la parola “Energie Sottili”…


Qual è il suo vero significato o per meglio dire, quali sono i suoi molteplici significati e valori? Questa domanda più complessa è molto più attinente alla realtà.
Cercheremo di sviluppare questo argomento di una così vasta portata per facilitarne meglio la comprensione.

Nella vita di tutti i giorni siamo continuamente a contatto con l’energia meccanica, sia cinetica, propria dei corpi in movimento, sia potenziale, propria dei corpi che si trovano ad una certa altezza rispetto al suolo. Siamo continuamente in contatto con l'energia elettrica: un flusso elettronico che scorre dalle varie centrali di produzione (termiche a gas, a gasolio, eoliche, nucleari, dighe in montagna, pannelli solari) attraverso cavi metallici ed arriva nelle nostra case ed ai nostri strumenti di utilizzo. Essa è capace di far girare motori, accendere i filamenti delle lampadine, passare attraverso dei gas (neon) che ionizzati si illuminano. Questo tipo di energia è misurabile a molti livelli e con molti strumenti: si può misurare la sua intensità, la sua tensione e quindi la potenza che viene prodotta il tutto tramite strumentazione. In natura vi è la forza del vento o energia eolica: la misuriamo con un apparecchio che si chiama anemometro. Con l’anemomentro si misura la velocità del vento generalmente espressa in metri al secondo.
Vi è il calore, o energia termica e per misurarlo viene usato il termometro. Dalle nostre parti la scala è in gradi Celtius, in altri luoghi del mondo vengono usate altre scale come quella Farenheit. Lo strumento è lo stesso ma tarato diversamente.
Vi è l'energia nucleare, comunemente definita "atomica", perchè si genera nel corso della trasformazione dei nuclei degli atomi. Quando un nucleo di uranio 235 viene colpito da un neutrone, si scinde in due nuclei più leggeri, ma libera contemporaneamente energia e nuovi neutroni potendo così cominciare la reazione a catena di scissione di nuovi nuclei di uranio.
A tutte queste forze artificiali e della natura, attribuiamo il termine di energie: energia meccanica, energia elettrica, energia eolica, energia termica, energia atomica e moltissime altre.


Per Energia Sottile si intende energia che non è misurabile con strumentazione. Possiamo rilevare queste energie sviluppando la sensibilità verso di esse con il metodo radiestesico oppure, come nelle cattedrali o in punti fortemente geopatogeni, possiamo percepirle direttamente col corpo. Le energie sottili possono essere rilevate anche col palmo della mano: questa tecnica si chiama "palming".

Un'altra cosa molto importante, direi fondamentale, è che qualsiasi energia densa come quelle citate sopra, è composta anche da una componente "sottile", mentre non è vero il contrario. Un nodo di Hartmann è composto di sola energia sottile, come lo è una ley line o l'energia generata da uno scorrimento sotterraneo di acqua.

Quindi, qualsiasi congestione (energia per noi non biocompatibile)"densa", ad esempio il campo elettromagnetico e le microonde dei telefoni cellulari, hanno una loro componente sottile e, cosa molto importante, intervenendo su quest'ultima, si può agire anche sulla componente densa. Da qua, come esempio, il Cleantel come strumento a trasmutazione sottile, da applicare ai telefonini cellulari.

Con strumenti radiestesici e col palming si può misurare chiaramente la componente sottile di alcune comuni energie "dense" rilevabili con strumentazione meccanica o elettronica. Queste energie sono il calore, l’elettromagnetismo, lo scorrimento di acqua nei tubi dell’acquedotto.

Ho visto spesso operatori dell’Enel o dell’Acquedotto usare le bacchette a elle, lo strumento che uso io per le rilevazioni radiestesiche, per cercare cavi elettrici sotterranei, che producono piccoli campi magnetici, o perdite, sempre sotterranee, da tubazioni di acqua. Non vi è nessuno strumento che possa misurare le energie sottili anche perché, essendo esse reputate dal mondo scientifico inesistenti, non è mai stata fatta nessuna ricerca per creare strumenti adatti a misurarle.
Sul giudizio della loro inesistenza pesa in maniera determinante lo sviluppo culturale della nostra civiltà positivista.

Tornando alle “energie sottili” e prendendo come esempio le energie geopatogene provenienti dal sottosuolo, è ben vero che non esiste nessun strumento che le misuri ma è altrettanto vero che se si riposa e/o si vive in luoghi geolobiogicamente disturbati, si è a disagio e a lungo andare ci si ammala.
Queste dimostrazioni sono trattate ampiamente in Geobiologia.
E’ vero che nessuno strumento può misurare questo tipo di energie ma non è neppure mai stato effettuato un monitoraggio con i convenzionali parametri scientifici di riproducibilità e questo potrebbe benissimo essere fatto senza alcuna strumentazione.
Le dimostrazioni sono state fatte prima dagli studiosi come Hartmann e poi dagli addetti ai lavori come me e moltissimi altri che dopo aver misurato e aiutato le persone che vivono in un luogo disturbato, magari dove dormivano dei bambini, si sentono dire dai genitori che il bambino ora riposa tranquillo o che quel dolore alla gamba sinistra che aveva da anni e di cui i medici non sapevano (perché non potevano) dare una spiegazione, è cessato. Ho parlato volontariamente dei bambini perchè essi non possono essere condizionati da un eventuale effetto placebo come può succedere agli adulti ed è stato su questi casi non influenzabili che ho basato il mio credere in questa realtà. Le dimostrazioni empiriche a cui va incontro un geobiologo, se svolge con serietà il suo lavoro (e qua bisogna dire che molta gente inesperta e disonesta si spaccia per tale), sono veramente molteplici e dopo un po’ di esperienza, diventano anche indiscutibili anche perchè confrontate con altri operatori.
Un altro esempio macroscopico di energie sottili lo possiamo vedere nella formazione dei Crop Circles (Cerchi nel Grano).

Credo che oramai sia difficile dubitare che molte delle formazioni che appaiono ogni anno siano reali sebbene fenomeni a oggi inspiegabili.
Le BOL (o sfere di luce o di plasma, vedi nella sezione Crop Circle) che sono state sempre viste e fotografate da decine e decine di persone prima o durante la formazione di un cerchio, sono una realtà dimostrata ed accompagna sempre la formazione dei cerchi.
Anche questa “energia” tramite la quale si forma un Circle viene denominata energia sottile. All'interno di un cerchio appena formato, si possono anche rilevare energie di vario tipo tramite strumentazioni elettroniche. Queste informazioni le potrete trovare nei due libri di Forgione e di Eiseloff (più tecnico) illustrati nella sezione “Da leggere”

.
Un altro tipo di energia sottile è quella legata agli oggetti e qui si entra nel vasto campo eterico ed esoterico.


Una spada che ha ucciso, se misurata per esempio col biotensor o col palming, verrà trovata piena di energia negativa o congesta, l’acqua di Lourdes, la troveremo piena di energia positiva come molti cristalli di Masaru Emoto, una lettera d'amore, con la stessa valenza dell’acqua di Lourdes. Un oggetto può talvolta emanare negatività soltanto per la sua forma e qui si entra in un altro grande campo, quello delle "onde di forma", argomento trattato nelle sezioni “L'energia della Piramide” e “Radiestesia” sulle quali si basa anche il Feng Shui che cerca, tra l'altro, di eliminare dalle nostre abitazioni gli spigoli (dalle pareti, dai mobili, ecc.) la cui forma, appunto, emette delle onde per noi nocive, seppur di minore intensità di un nodo di Hartmann. Per questo le case organizzate con i criteri del Feng Shui hanno caratteri morbidi, tondeggianti. Anche queste rilevazioni, per la verità abbastanza raffinate, sono alla portata di un buon radiestesista.


Esiste uno strumento per misurare certe realtà non rilevabili per i nostri cinque sensi e questa fin dai primi decenni di questo secolo ed è la Camera Kirlian, ideata nell’Unione Sovietica dai coniugi Kirlian e di cui ha preso il nome.

Cos’è la camera Kirlian?
E’ un’apparecchiatura fotografica di documentata e provata efficacia anche da parte della scienza (che non ne parla ma che non si può contrapporre all'evidenza delle dimostrazione eseguite seguendo i propri parametri) capace di rilevare l’aura o emanazione bioplasmatica, come viene tecnicamente chiamata. Questo accade facendo passare della corrente a basso voltaggio intorno alla lastra fotografica mentre la foto sta per essere scattata. L’aura è l'espansione dell'energia di un organismo ed una prerogativa di tutti gli organismi viventi.

L'aura è quella emanazione invisibile ai cinque sensi per mezzo della quale, senza conoscere una persona, riusciamo a "percepire" se è in sintonia con noi o meno: le nostre due auree entrano in contatto, si sintonizzano e noi ne percepiamo il risultato e cioè la sensazione o l’emozione che ci dà la persona che avviciniamo prima ancora di averci parlato: di piacere, di fastidio, di indifferenza.
Ho in programma per questo di fare molti esperimenti con un laboratorio in possesso di questa costosa apparecchiatura e poter vedere se l’influenza del pensiero è rilevabile attraverso le foto Kirlian come lo è stato per l’acqua dinamizzata. Naturalmente poi renderò noti i risultati di questi esperimenti.

Potete leggere nell'allegato all'articolo sull'energizzatore di acqua Devajal, lo studio fatto con un'appareccchiatura Kirlian.


Sono abbastanza ottimista perché se la camera Kirlian ha potuto rilevare che l’acqua era stata energizzata da un’apparecchiatura, credo che, dal momento che il pensiero è Energia, si possa anche rilevare l’influenza del pensiero intenzionalmente diretto all’acqua e ad altri oggetti come i cristalli.




Fai una domanda o inserisci il tuo commento:
Nick:
Testo